JACOPO TOMASSINI. BRAIN DRAINING

12.12.2017 – 25.01.2018
Ex Elettrofonica, Roma

Ex Elettrofonica is pleased to announced that Monday, 11 December 2017 will mark the opening of Brain Draining, the first gallery solo show of the artist Jacopo Tomassini. Brain Draining is also the title of the performance that will take place during the opening, in which photography fuses with the architectural space to reflect the pervasiveness of images and the aggressiveness of visual communication in the contemporary age.
Tomassini works with the photographic image ironically, often seeing their surfaces in a sculptural way. In some cases, he acts on existing photographic subjects as if they were a material to be sculpted and deformed; in others, he invents fantasy compositions without any apparent reference to reality. In both circumstances, the artist selects his subjects from his personal archive of images and daily objects, to shed light on fragments and residues of visual memory.
In addition to the performance, a series of photographs will be presented at the exhibit, the result of a constant process of decontextualisation and recontextualisation of images we are exposed to daily. Through his creative process, the artist confronts us with forms, objects and elements seemingly unrelated to each other that lead to mental short-circuits and reawaken our need to reject a commonplace interpretation of images.

The exhibit is accompanied by a text by Valerio Del Baglivo.

Jacopo Tomassini was born in in 1979 in Rome, where he still lives and works. His degree is in Cinema History and Criticism and in 2013/2015 he attended a Master’s at the Fondazione Fotografia Modena. He has participated in various collective exhibitions (Service, Festival Fotografia Rome, 2012; Sestante, Fondazione Fotografia Modena, 2015; Twiner #5 – La Joie de Vivre, Italian Open, Rome 2017) received visual arts awards (Premio Combat 2015 and Premio Francesco Fabbri 2016) and done both national (BocsArt Cosenza 2015) and international (Bucharest A.I.R 2014) artist residencies. For 2017/2018, he has been selected as a participant in the first edition of the Programme Parallel European Photo Based Platform financed by the European Union.
The heart of his artistic research is the image in all its possible formal and aesthetic declinations; in its multiple social and political implications: the image in its constant regeneration and remediation.

Ex Elettrofonica è lieta di annunciare che Lunedì 11 dicembre 2017 si inaugura Brain Draining, la prima personale in galleria dell’artista Jacopo Tomassini. Brain Draining è anche il titolo dell’azione performativa che avverrà durante l’opening e nella quale la fotografia si fonde con lo spazio architettonico per riflettere sulla pervasività delle immagini e l’aggressività della comunicazione visiva nell’era contemporanea.
Tomassini lavora con l’immagine fotografica in maniera ironica, spesso ragionando sulla loro superficie in maniera scultorea. In alcuni casi interviene su soggetti fotografici esistenti proprio come fossero materia da scolpire e deformare; in altri casi inventa composizioni fantasiose prive di apparenti riferimenti alla realtà. In entrambi le circostanze l’artista seleziona i propri soggetti dal suo personale archivio di immagini e oggetti quotidiani, per portare alla luce frammenti e residui di memoria visiva.
Oltre alla performance, in mostra saranno presentate una serie di fotografie, risultato di un costante processo di decontestualizzazione e ricontestualizzazione di immagini a cui siamo sottoposti quotidianamente. Attraverso il processo creativo l’artista ci pone a confronto con forme, oggetti, elementi apparentemente non relazionati tra loro che danno luogo a cortocircuiti mentali e che risvegliano il nostro bisogno di trasgredire ad un’interpretazione consueta delle immagini.

La mostra è accompagnata da un testo di Valerio Del Baglivo.

Jacopo Tomassini è nato a Roma nel 1979, città dove vive e lavora. Si laurea in Storia e Critica del Cinema e nel biennio 2013/2015 frequenta il Master di Fondazione Fotografia a Modena. Partecipa a diverse mostre collettive (Service, Festival Fotografia Roma, 2012; Sestante, Fondazione Fotografia Modena, 2015; Twiner #5 – La Joie de Vivre, Internazionali di Tennis, Roma 2017) premi d’arti visive (Premio Combat 2015 e Premio Francesco Fabbri 2016) e residenze artistiche nazionali (BocsArt Cosenza 2015)e internazionali (Bucharest A.I.R 2014). Nel 2017/2018 viene selezionato tra i partecipanti della prima edizione del Programme Parallel European Photo Based Platform finanziato dalla Comunità Europea.
Fulcro della sua ricerca artistica, è l’immagine in tutte le sue possibili declinazioni formali e estetiche; nelle sue molteplici implicazioni sociali e politiche: l’immagine nella sua continua rigenerazione e ri-mediazione.


Ex Elettrofonica, Vicolo di Sant’Onofrio 10, Rome
From Tuesday to Friday 15.00-19.00, Saturday and Monday by appointment, closed Sunday.
+39 06 64760163, info@xelettrofonica.com, www.exelettrofonica.com


Featured image: Jacopo Tomassini, Untitled (forced), 2017 – Courtesy Ex Elettrofonica
2- Jacopo Tomassini, Untitled (Protection), 2017 – Courtesy Ex Elettrofonica